pensilina o veranda?

Chi ha un giardino,un portico o un balcone;ha la necessità non solo di usarlo nella stagione calda ma anche nella stagione fredda.
Il modo migliore e più pratico è coprirlo con una pensilina o trasformarlo in veranda;qual’è la differenza e qual’è la scelta migliore?

La base di partenza è capire cosa possiamo fare a seconda della grandezza del balcone o del giardino e se cerchiamo solo un riparo o un’angolo da vivere anche in inverno.
La pensilina è una tettoia messa al di sopra di porte o finestre o posta su di un lato della casa;sono fatte di solito in legno,acciaio o in ferro.
Mentre la veranda praticamente diventa un luogo chiuso con teli o vetrate;completamente apribile al bisogno.

La pensilina è molto semplice da montare ma è considerata più come un riparo;infatti alcuni tipi di pensiline le troviamo davanti ai bar,ai supermercati,alle fermate dei bus ecc……
Nelle case si possono mettere sulla porta per ripararsi da un’improvviso temporale o al di sopra della finestra per fare un pò d’ombra ;specialmente nel periodo estivo.
Molto carine da vedere sono quelle in alluminio;moderne e con la copertura fatta di lastre molto resistenti.
Poi ci sono in acciaio;dove resistono a qualsiasi temperatura e cambi di tempo senza rovinarsi e per riparare un portico,un balcone o un’angolo del giardino le troviamo anche fatte con l’eleganza del legno.

Sicuramente se lo spazio c’è il meglio è la veranda;basti pensare che trasformando in veranda il balcone o il portico,si acquista una zona in più da adibire a studio,gioco o lavoro.
La veranda si può fare in alluminio;non richiede molti lavori ed è resistente nel tempo,si può creare in legno;più impegnativa come cura ma molto bella esteticamente.
In tutti i modi possiamo pensare di chiuderla con grandi vetrate;che nelle stagioni più calde si aprono del tutto facendoci godere l’esterno della casa.
Nel periodo freddo si può riscaldare con stufette o con quei comodi funghi da giardino;possiamo illuminarla con applique o con piccole lampade ad angolo ed arredarla con un tavolo e qualche sedia mettendo fiori e piante.

Posso tranquillamente dire che;guardando l’ambiente di cui si dispone la veranda è la soluzione migliore,diventa parte della casa ed è vivibile in ogni periodo dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *